Cosa fanno i LEADER quando c’è una Difficoltà

L’argomento di oggi è capire come reagiscono i leader alle difficoltà

Quando tutto va bene, quando è un periodo proficuo, quando tutto funziona senza alcun intoppo, tutti crescono. Cresce sia la persona di successo come pure quella non così brillante, cresce il leader e il dilettante, tutti crescono felicemente quando tutto scorre bene, e per tutti c’è margine di guadagno. L’economia è ottima, l’azienda sta andando alla grande. Tutti crescono!

Ma la vera leadership si mostra quando si affronta una crisi, la vera leadership è in grado di vedere quando il gioco sta iniziando a farsi duro; quando si sta preparando una situazione difficile. Quando va tutto bene, tra il dilettante e il leader, non si vede alcuna differenza. Entrambi stanno salendo perché tutto è fantastico, va tutto bene, tutto funziona alla grande. Ma poi quando arriva un momento difficile, un dilettante quindi non una persona professionale, non una persona che è un leader, cosa accade nella sua attività? Le cose iniziano a sfuggirli tra le mani, tutto scivola sempre più giù e poi crolla in caduta libera fino in basso. Quindi questi personaggi crescono quando il momento è favorevole per tutti e poi calano quando si presenta la prima difficoltà. E molta gente che si spaccia per imprenditore nel network marketing è proprio così, continuano ad andare su e giù perché non hanno una leadership.

Quando si ha la leadership, i leader sfruttano al meglio quel bel momento, continuano a crescere, ma quando si presenta il momento difficile, allora cosa fanno i leader? Non cadono, si mantengono in piedi e sostengono anche gli altri. Quindi qualunque sia il livello di difficoltà a cui vanno incontro, quando diventa duro proseguire, quando le cose si fanno veramente difficili, dicono, “Whoa! Teniamo la posizione. Manteniamo tutto fermo! “. Pertanto lavorano con la loro gente, mantengono alto il morale; mantengono alta la positività per mantenere l’attività salda dov’è, in modo che non crolli. Continuano a rafforzare la situazione e poi indovina cosa accade? La stagione torna a cambiare, tornano i bei tempi e loro poi salgono e continuano a crescere.

I dilettanti invece sanno crescere nei periodi propizi, ma alla minima difficoltà crollano. Ritorna il bel tempo e crescono di nuovo, ma appena il tempo cambia in brutto ricadono. Quindi non continuano mai a progredire. La chiave è qui, la lezione di oggi è che se sei un leader, uno dei segni che lo contraddistingue è che quando arriva un momento difficile, quando ci sono delle difficoltà tu non cadi, mantieni la posizione, fai tutto il possibile per mantenere la tua attività dov’è.

Cosa significa?

Forse dovrai combattere contro gli incendi; comincia a risolvere i problemi, risolvi le difficoltà in modo che le persone rimangano nel business. Forse dovrai fare molte più telefonate individuali, molta più formazione, molti più incontri con le persone per mantenere stabile il business. In questo modo la tua attività potrà restare stabile e poi, quando arriva il prossimo periodo di crescita, ricomincerai a crescere. Questo è il vero segno distintivo della leadership.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che cliccare >>> QUI.

Perché I Risultati Non Arrivano O Sono Scarsi

Questa è la domanda che molti networker si pongono, sia se sono in attività da molto sia se hanno appena iniziato, perché i risultati sono scarsi o non arrivano? un episodio che mi è capitato questi giorni mi ha dato la risposta che voglio condividere con te.

Una parentesi mi ha reso invisibile

La scorsa settimana ho passato ore e ore a cercare di risolvere un problema serio sul blog, dopo un aggiornamento era diventato invisibile, impossibile accedere impossibile vederlo online. Due giorni per cercare di arrivare a capire che mancava una parentesi in un file. Incredibile, vero? Un piccolo segno può nasconderti o mostrarti nel tuo splendore.

Usa le parentesi per metterti in luce

E’ un modo più lungo per dirti che devi differenziarti.  Non svolgere l’attività tra parentesi come se fossi invisibile, ma usa le parentesi per evidenziare le tue abilità, usale per sponsorizzarti come un esperto capace di aiutare le persone. Segui questi tre passi che ora ti spiego:

  1. Prendi un impegno. Impegnati con te stesso, decidi che per almeno un anno ti dedicherai a questa attività e cercherai do formarti, di diventare una persona migliore per migliorare il tuo business e aiutare gli altri a fare lo stesso.
  2. Costruisci il tuo sistema. Siamo nell’era digitale, basta andare a mendicare un contatto o cercare qualcuno che ti ascolta. Crea il tuo sistema online per portare valore e costruire la tua attività. Saranno le persone veramente interessate che verranno da te.
  3. Sponsorizzati come un esperto. Ascolta le persone, cerca di capire cosa non le fa dormire la notte e cerca la soluzione, diventa tu la persona capace di risolvere il loro problema, la persona che ha i mezzi e le capacità di aiutare gli altri a costruire la vita che desiderano.

Se hai trovato interessante e di valore il post condividilo e lascia un commento. Fai girare la voce! 

Quali domande hai sull’argomento che hai appena letto? Contattami allora

Non cambiare mai l’OBIETTIVO nel Network Marketing!

Avere un obiettivo nel network marketing, cosa è, e come cambia la nostra visione

Di solito quando si arriva all’ultimo giorno del mese la maggior parte dei networker si sforzano di raggiungere i propri livelli, si sforzano di raggiungere le proprie qualifiche eccetera. In alcuni mesi ce la fanno e in altri purtroppo non accade. È solo la prossima qualifica; il rango successivo potrebbe essere un po’ troppo lontano, oppure non c’è abbastanza tempo e non si raggiunge l’obiettivo. La tentazione più comune quando non si raggiunge l’obiettivo nel network marketing è di cambiare l’obiettivo stesso dicendo: “Ah, forse non posso raggiungere mai questo livello. Forse non riesco a raggiungere questo rango. ” ma in realtà non è vero.

Sai cosa fanno invece i leader di successo quando non raggiungono il loro obiettivo nel network marketing? Non cambiano l’obiettivo, ma cambiano la scadenza, quindi la spostano al mese successivo e dicono: “Va bene, questo mese, non siamo riusciti, siamo un po’ carenti di questo… Quindi il prossimo mese concentriamoci su questo. Rimbocchiamoci le maniche e raggiungiamo il livello“. In questo modo le cose accadono!

Un sacco di cose in quest’anno  folle sono accadute, un sacco di cose diverse sono successe; il Coronavirus, le quarantene e tutto il resto, ma la visione non dovrebbe mai cambiare.

Cambiano i metodi, cambiano gli strumenti che usi; andavamo in giro per l’Italia ogni settimana per fare una presentazione aziendale e dall’inizio del COVID, non abbiamo fatto una sola presentazione. Ma l’attività sta crescendo. Non sta crollando, come mai? Non stiamo viaggiando, non stiamo perdendo tempo, non stiamo bruciando benzina, non stiamo sprecando tutto quel tempo e gli affari comunque stanno effettivamente crescendo anche se non stiamo più facendo quei particolari incontri.

Quindi ci siamo orientati e ci siamo adattati, e abbiamo effettivamente trovato modi ancora più efficienti per costruire il business, modi ancora più convenienti per far crescere il nostro business e quindi non devi mai cambiare la tua visione, solo perché qualcosa è cambiato. Semplicemente perché forse eri un po’ più piccolo dal punto di vista professionale, non devi cambiare la visione o il tuo obiettivo, devi solo adattarti alla situazione, e forse spostare le scadenze e dire: “Ok, proviamo il mese prossimo“. Questo è quello che fanno i grandi leader, perché loro hanno quella che chiamano memoria a breve termine, quando si tratta di fallimento.

Sai invece cosa fa una persona senza successo, se non riesce a raggiungere un nuovo livello, oppure se non riesce a fare qualcosa, allora dirà: “Oh, è così. Non lo faccio più. Questa è tutta una perdita di tempo. ” E quindi si pentiranno di se stessi per le prossime due settimane, per il mese successivo, e diranno “non faccio più nulla perché ho fallito“.

Ciò che fanno le persona di successo, è quella di non amare il fallimento, non gli va nemmeno giù di non raggiungere l’obiettivo; ma hanno una memoria a brevissimo termine e dicono: “Sì, fa schifo. Ma domani è il mese prossimo, ricominciamo. ” E lo fanno effettivamente accadere. Continuano a farlo e farlo fino a quando non ottengono il risultato. Non cambiano mai l’obiettivo. Restano incollati sull’obiettivo. Continuano a provare cose diverse finché non funzionano; finché non ottengono il risultato. E per alcuni di voi potrebbe volerci una settimana, per altri potrebbero volerci un paio di mesi, per altri ancora potrebbero volerci alcuni anni per arrivare a quel livello di sogno; al reddito dei tuoi sogni, alla vita dei tuoi sogni… ma non rinunciare mai ai tuoi sogni! Non rinunciare mai a quella vita da sogno. Non rinunciare mai a questi obiettivi. Non rinunciare mai a queste cose; possono ancora accadere per te. Devi solo andare avanti.

L’unico modo per fallire nel network marketing è smettere di farlo. Questo è un fallimento garantito. Altrimenti, se continui a farlo, non potrai mai fallire.

Devi solo imparare le lezioni e andare avanti finché un giorno non arrivi; sei lì, la tua destinazione effettiva, il tuo reddito da sogno effettivo e il tuo livello di sogno effettivo. E poi dirai: “Oh mio Dio, tutto quello che è successo, stava accadendo per un motivo ed eccomi finalmente arrivato“. E so anche che quel momento per alcuni di noi non arriva quando lo vogliamo. Forse ci piacerebbe che arrivasse più velocemente, ma non sempre funziona così. Ma devi solo andare avanti, continuare a fare il lavoro, rimanere coerente, rimanere concentrato e ci arriverai. Garantito!

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi.

Al tuo successo!

OBIETTIVI nel Network Marketing: parlane con la squadra

Parla con la tua squadra dei loro obiettivi!

Oggi ti parlo dell’importanza di definire con i membri del tuo team i loro obiettivi, perché troppi leader parlano solo dei propri e non di quelli dei loro membri del team. E’ un po’ folle se vai dalla tua squadra e gli dici: “Ehi , Ho bisogno di raggiungere questo livello, puoi fare di più? Ehi, voglio raggiungere questo livello, puoi venderne di più per favore?

Non ha molto senso, vero? È molto più efficace quando parliamo con un membro del team dei suoi obiettivi e cerchiamo di scoprire cosa vuole ottenere nella sua vita e nel suo lavoro.

Il primo passo per lavorare con i membri della tua squadra è scoprire cosa sono gli obiettivi.

Puoi chiedere a ciascuno di loro “Cosa sogni? Cosa vuoi ottenere? Dove ti vedi tra cinque o dieci anni? Cosa vorresti fare per la tua famiglia? Cosa vorresti ottenere? ” e quando inizi a scoprire cos’è che sognano, allora capisci meglio cosa motiva questa persona, perché una persona potrebbe essere motivata dal denaro, un’altra dai viaggi e un’altra da qualcos’altro. Quindi il primo passo è scoprire quali sono i loro obiettivi. Ma non è abbastanza solo per scoprirli non è sufficiente, ecco perché dobbiamo passare al secondo punto.

Il secondo passo è definire un piano o meglio una strategia di crescita. Una volta individuati i piani, una volta individuati gli obiettivi, il passo successivo è quello di applicare effettivamente un piano per raggiungerli. Potresti porre domande: “Quanto è importante per te raggiungere questi obiettivi? E come ti sentiresti quando l’hai raggiunto? E quali saranno le conseguenze del mancato raggiungimento di questi obiettivi? E come ti sentiresti al riguardo? ” questo ti aiuta a capire davvero quanto sono impegnati in questi obiettivi e quindi a fare un piano per raggiungerli.

Se vedi che sono davvero impegnati, allora definisci: “perché non facciamo un piano per farlo accadere e forse avrai bisogno di un paio di passaggi“. Forse dovrai fare un piano per la prossima settimana, mese o anno per assicurarti che possano raggiungere questi obiettivi. E se aiuti i membri del tuo team a raggiungere i loro obiettivi, come ha detto Zig Ziglar

se aiuti un numero sufficiente di persone a ottenere ciò che vogliono, ottieni tutto ciò che desideri.

Il secondo passo è quindi fare un piano!

E poi il terzo passaggio, renderli responsabili è dire: “Guarda, voglio aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Ma devi andare avanti. Una delle cose migliori da fare è che tu sia responsabile, nel senso che mi riferisco alla tua attività. Quindi mi riferisco ad ogni giorno, cosa hai fatto quel determinato giorno per la tua attività per avvicinarti ai tuoi obiettivi. ” Quando la persona ha gli obiettivi, quando ha un piano e deve rendere conto a te ogni singolo giorno, diventa molto più probabile che raggiunga i suoi obiettivi, e prova ad indovinare cosa succede?

Se aiuti questo membro della tua squadra a raggiungere i propri obiettivi e un altro membro ancora, indovina cosa accadrà ai tuoi obiettivi? Il tuo obiettivo diventerà comunque realtà. Perché se aiuti un numero sufficiente di persone a ottenere ciò che vogliono, ottieni tutto ciò che desideri. È così che lavori con i membri della tua squadra. Se hai membri del team, fai una chiacchierata con loro per scoprire quali sono i loro obiettivi perché se non sai nemmeno quali sono, non puoi aiutarli a raggiungerli. Fai questo tipo di inventario in cui chiami i membri del tuo team e dici: “Ascolta, vorrei solo parlare con te dei tuoi obiettivi e scoprire cosa vuoi ottenere nella tua vita“.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi.

Al tuo successo!

Cosa fare se una persona NON è APERTA all’opportunità di business

E’ inevitabile che alcune persone non cerchino un’opportunità di business nel momento che gliela proponi.

Alcune persone saranno impegnate, altre saranno felici del lavoro che stanno già facendo, altre ancora avranno altri impegni per la testa e semplicemente ti diranno: “Grazie, no, non è per me. Non adesso. Scusa, non per me.

Cosa fai allora se dicono di no?

Ti arrabbi con loro? Li maledici? Li chiami idioti?
Mi auguro che questa non sia la tua reazione, per favore non farlo. Non essere nemmeno uno di quelli che dice: “Cosa non ti piace? Fare più soldi o aiutare le persone? ” Non farlo. È davvero brutto.

Ecco perché alle persone a volte non piace il network marketing, perché  questo è il modo in cui sono stati avvicinati in passato. Allora cosa dovresti fare se qualcuno ti dice: “Ehi, guarda, non per me? Non adesso?

In realtà ci sono tre cose che puoi fare.

Per prima cosa, puoi chiedergli dei consigli come “Non c’è nessun problema. A proposito, conosci qualcuno che potrebbe invece essere alla ricerca di un reddito extra in questo momento? ” La maggior parte delle persone dirà: “No, scusa amico, non conosco nessuno“.

Non ti preoccupare, va bene così, ma se non lo chiedi, non lo saprai mai. Qualcuno potrebbe invece risponderti e dirti: “Sì, conosco qualcuno. Si. Mio cugino in questo momento sta cercando un lavoro. Sì, mia nipote ora è in congedo di maternità o qualsiasi altra cosa. ” Quindi se non lo chiedi non lo saprai mai, chiedi sempre: “Ehi, assolutamente fantastico. Conosci qualcuno che sta cercando un reddito extra? ” Questo invece è un ottimo modo per rispondere se qualcuno è un po’ scortese con te sui social network.

Supponiamo ora che hai contattato qualcuno sui social media e gli chiedi: “Ehi, saresti disponibile a dare un’occhiata a un’opportunità? Se no, niente di grave? ” questi potrebbero rispondere con: “No, lasciami stare“.
Non dico che ti risponda in modo maleducato, ma a volte le persone hanno quell’energia che tende a respingere.
Qualcun altro ti risponde anche con: “Questo è network marketing?“, oppure “Assolutamente no!“, allora chiedigli sempre un consiglio. “Nessun problema. Conosci qualcuno che sta cercando un reddito extra?

Numero due, quello che puoi fare a questo punto è offrire loro un prodotto. E’ così che tanti operatori di network marketing perdono questa opportunità, cercano solo partner commerciali, cercano solo membri del team che gli faccia guadagnare al loro posto.
Ma se cercavi qualcuno e gli offrivi l’attività e ti dice: “Ehi, non ora, non mi interessa in questo momento, non cerco entrate extra. Sono a posto in tutto. ” Perché non chiedergli allora: “Senti, a proposito, abbiamo fantastici prodotti di bellezza, abbiamo un fantastico prodotto per la perdita di peso, abbiamo un fantastico prodotto per la salute, saresti curioso a saperne di più sui nostri prodotti e magari diventare mio cliente?“. Una persona potrebbe non essere interessata a fare soldi, ma potrebbe invece essere totalmente più attratta al tuo prodotto. Quindi non perdere l’occasione anche per fornire loro maggiori informazioni sul tuo prodotto o invitarli nel tuo gruppo di clienti.

E infine, numero tre, cosa puoi fare se dicono: “No, non sono interessato in questo momento” e tu gli rispondi: “Va bene.  Ti andrebbe bene se resto in contatto con te? Andrebbe bene se rimanessimo in contatto? “.
Ora la maggior parte delle persone dirà: “Sì, OK. Sì va bene, restiamo in contatto. Sì, restiamo in contatto.

Ma cosa sta accadendo ora? Questa persona ti sta aprendo la porta, ti sta dando una possibilità. E allora perché non gli chiedi: “Possiamo rimanere in contatto?” E  se poi dopo un mese, due o tre mesi gli dici “Ehi, come va? Sto ancora facendo questo lavoro, tu lo saresti?
Diranno: “Amico, te l’ho detto tre mesi fa, non mi interessa perché continui a inviarmi messaggi?

Questo potrebbero dirtelo la maggior parte delle persone, ma se chiedi loro: “Se rimanessimo in contatto nel caso in cui qualcosa cambiasse in futuro? ” La maggior parte delle persone dirà: “Sì, assolutamente“. E ora ti hanno permesso di ricontattarli tra sei mesi, tra un anno, perché la loro vita potrebbe cambiare in sei mesi, tra un anno, il lavoro delle persone cambia, la situazione delle persone cambia. Quindi queste sono le tre cose che puoi fare con qualcuno che non è aperto ad ascoltare in questo momento la tua opportunità di business.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi.

Al tuo successo!

Leadership: Ecco il test per verificarla!

Allora qual è un vero test di leadership?

Ebbene, la vera prova, il vero test della leadership è come si comporta un leader in crisi. Vedi quando va tutto bene, quando tutto fila liscio oppure quando l’azienda gira bene allora non c’è nessun problema, i prodotti ci sono, la squadra è felice e tutto procede bene. Quindi, di per sé in questa situazione non c’è davvero bisogno di una leadership così forte alla fine. Il vero test per un leader è quando invece le cose non vanno bene, quando le cose non vanno così lisce come si pensa. Come si suol dire, un mare calmo non ha mai fatto un buon marinaio. È nel cattivo tempo che appaiono i veri buoni marinai; persone che possono gestire la situazione in una piena crisi.

Ebbene, la stessa cosa vale negli affari, molto spesso il lavoro del leader è anche quello di un poliziotto o di un vigile del fuoco, vero? Perché un leader a volte deve gestire conflitti, gestire più problemi e molto spesso un leader deve reagire a qualche crisi o a una situazione urgente, a combattere gli incendi, giusto? Quindi è qui che appare la vera leadership perché se qualcuno non è un grande leader, se qualcuno non è un leader forte, quando si verifica la crisi o quando appare la sfida, indovina cosa fa il leader?

Il cattivo leader fugge. Non affronta il problema, anzi, getta la spugna e si arrende quando compare la prima sfida, ma un vero leader è la persona che è come una roccia. Quando accade qualcosa di brutto, tutti sanno che possono fare affidamento su quella persona, sanno di poter contare su quella persona per farsi indicare la direzione, per andare avanti, per mostrare la visione oltre le sfide.

Ricordo di aver sentito parlare della una storia di un grande  leader. È uno dei più grandi leader nel settore del network marketing e la sua azienda stava attraversando tempi davvero, davvero difficili. Andava così male che addirittura c’erano diversi articoli di giornale, notizie sulla sua azienda, che era stata citata in giudizio e a seguito di tutto questo la gente aveva iniziato a sfilarsi fuori da quell’azienda come se non ci fosse un domani. Le persone iniziarono a lasciare quella società e le cose andarono così male che i proprietari dell’azienda andarono da questo leader e gli dissero:

“Guarda, sappiamo benissimo che posizione ricopri, ma a causa di quello che sta succedendo per i prossimi tre o quattro mesi o anche più, non saremo in grado di pagarti. Se decidi di andartene, lo capiamo perfettamente. Ma se decidi di restare per i prossimi due mesi, non possiamo nemmeno pagarti”.

Secondo te quanti leader direbbero: “Sì, va bene; rimango comunque senza essere pagato“.   La maggior parte delle persone andrebbe nel panico e scapperebbe senza pensarci troppo. Quel leader però non ha scelto di farlo. Ha deciso di rimanere con l’azienda, rimanere fedele al business, affrontare le sfide e di uscirne dall’altra parte. E lo ha fatto; è rimasto con la società e ne è uscito ricominciando quasi da capo. Oggi, quel leader guadagna oltre 100 milioni di dollari nel settore del network marketing. Ne ha valsa la pena di restare? E’ valso essere pazienti? E’ stato saggio ancorarsi e restare fedele all’azienda? Assolutamente sì al 100%.

Ma per ogni persona che rimane fedele alla propria rotta, ce ne sono altre cento che scappano via come topi da una barca che affonda, capisci cosa intendo? Quindi è qui che appare la vera leadership. E se aspiri ad essere un grande leader in un business o pensi di essere un grande leader, chiediti, cosa faccio quando arrivano i tempi difficili? Cosa faccio quando la c..ca colpisce il ventilatore? Continuo a restare calmo e stabile oppure fuggo come un pollo senza testa? Ecco quando si presentano le crisi o difficoltà un vero leader aiuta altre persone a farcela.

Cosa ti farà superare il test della leadership

Ora, se sei una persona che si è resa conto di non essere quel tipo di leader, allora lavora sulla tua leadership; prendi alcuni libri sulla leadership, guarda alcuni video specifici, leggi alcune autobiografie di grandi leader della storia e pensa, cosa posso imparare da quelle persone? Come potrei diventare un leader migliore? Una delle cose migliori che puoi fare è diventare flessibile nel modo in cui impari. Quello che voglio dire è che sì, potresti costruire un’attività di network marketing, ma non devi solo leggere dei leader del network marketing. Potrebbero esserci altre aziende o altri settori, dove c’è stato un grande leader come per esempio potresti leggere di Steve Jobs.

Hai letto di Richard Branson, potresti anche leggere di questa o quella persona di quel presidente o magnate e attingere dalla loro esperienza. Cosa si può imparare da loro per diventare un leader migliore nella mia attività, per diventare un leader migliore per la mia squadra? Questo è ciò che a volte è richiesto fare. Le informazioni non saranno sempre specifiche per la tua attività o il tuo prodotto, ma a volte dovrai adattarle al tuo fabbisogno, ma questo è ciò che fa un leader. Bisogna pertanto entrare in quella forma mentis che ti permetta di adottarlo alla tua attività, alla tua leadership, hai capito cosa intendo? A volte scoprirai che le cose che applichi, magari prese da qualche altra parte, nella tua attività potrebbero essere le più grandi scoperte di sempre.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per eseguire il test di leadership. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che cliccare >>> QUI.

Al tuo successo!

Ecco cos’è il Pensiero del Perdente

Oggi vorrei parlarti di come ragiona un perdente.

Quello che ti spiegherò l’ho imparato da un esperto del network marketing, ovvero Ray Higdon. E lui che ne ha parlato in modo approfondito e che mi ha fatto davvero pensare sul motivo per cui molte persone ragionano da perdenti.

Come pensa allora il perdente?

Il pensiero del perdente è quando si agisce per debolezza. E sfortunatamente, moltissime persone agiscono per debolezza.  Se qualcosa non va bene lasciano subito e si arrendono.

Non ci sono prodotti in magazzino o ci sono problemi con un sito web o c’è un problema con la registrazione oppure qualcosa è bloccato o in arretrato…sono tutte situazioni che creano confusione in una mente non organizzata e diventano scuse per abbandonare.

Alcune persone ogni volta che affrontano sfide nella vita, che spesso non sono nemmeno legate alla conduzione degli affari (ad esempio quelle legate all propria vita personale), al primo problema si arrendono, scappano, fuggono dalle sfide e questo lo fanno per tutta la vita, finendo per arrendersi e a non ottenere nulla, sprecando il loro pieno potenziale, perché cercano sempre una via d’uscita facile. Infatti qual è  il modo più semplice per evitare problemi? è non fare nulla, oppure smettere di fare quello che serve.

Il modo di ragionare dei deboli è quando agiscono senza chiarezza di intenti, ad esempio vorresti lasciare l’azienda in cui lavori in quanto hai dei motivi per farlo, oppure perché vorresti intraprendere un’altra avventura nella tua vita, ma non riesci ad agire perché cominci a porti dei blocchi mentali del tipo che probabilmente intraprenderai una professione diversa, o che forse inizierai un’attività tradizionale o altro ancora. Oppure se decidi di lasciare l’attività per una tua  debolezza, non puoi uscirtene con giustificazioni infantili del tipo “questa attività non funziona per me, quindi ho smesso. Oppure, è così difficile. È troppo difficile quindi ho smesso“. Questo è agire con debolezza! E se agisci per debolezza, non finirà mai bene, perché tu conoscerai sempre il reale motivo per cui l’hai fatto.

Vuoi che ti dica perché hai fatto quella scelta? perché eri troppo debole per affrontare quella sfida, perché eri troppo debole per gestire il problema e quindi te ne sei scappato. Ma quando invece sei in grado di gestire i problemi, ottieni il potere, perché ottieni il potere del problema che hai sconfitto. Quindi più problemi sconfiggi, più forte e più potente diventi. Il mio desiderio per te e che tu non debba mai agire per debolezza. Agisci sempre senza blocchi e vedrai come i tuoi risultati saliranno alle stelle.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi ora attraverso questo modulo.

Al tuo successo!

 

La maggior parte delle persone non è PRONTA all’acquisto

La gran parte delle persone non è pronta a comperare

Penso che troppe persone fraintendono come dovrebbero essere utilizzati i social media. Credono di poter accedere ai social media e di poter vendere da subito. Quindi pensano che sia sufficiente mettere una foto oppure un video, attaccarci un post e il gioco è fatto… che le persone poi andranno ad acquistare subito il loro prodotto o accetteranno subito la loro opportunità di business o acquisteranno subito il loro servizio.

Adesso, secondo te, ci saranno persone che compreranno? Sicuramente, alcune persone lo faranno. Tuttavia, c’è una cosa che ho imparato e si chiama ciclo di acquisto.

Il ciclo di acquisto del cliente in pratica significa che solo il 5% delle persone è pronto a acquistare. Quindi se hai 1000 amici su Facebook e pubblichi qualcosa, alcune persone saranno pronte a comprare qualcosa, ma solo il 5% dei tuoi amici o clienti o fan sarà realmente pronto all’acquisto. E c’è un altro 5% che non comprerebbe mai da te, qualunque cosa accada. Quindi sono un cinque più cinque. Cosa ne è del restante 90%?

Ebbene, il rimanente 90% ha bisogno di ulteriori informazioni. E quindi quando su Facebook dici: “Ehi, compra questo, comprane uno, prendine uno, compra questo prodotto da me. Unisciti a questa attività con me” la gente non fa nulla perché non ha abbastanza informazioni per prendere una decisione di acquisto ed è per questo che scorrono via o se ne vanno e non comprano mai da te. Capisci ora che lo scopo dei tuoi social media, lo scopo dei tuoi post, dovrebbe essere quello di avviare una conversazione, non di fare una vendita.

Quando pubblichi sui social media, quando fai video, quando fai foto, la chiave dovrebbe essere quella di iniziare un dialogo con la persona invece di fare una vendita lì per lì, perché la maggior parte delle volte se proverai a fare una vendita, alcuni compreranno, ma la maggior parte delle gente avrà bisogno di più informazioni e non comprerà. Ma se crei un post che avvia una conversazione, o che le persone iniziano a commentare o anche che ti permetta di iniziare anche a massaggiare con loro, in questo modo puoi instaurare una conversazione dove puoi dare più informazioni a quel 90% e solo poi offrire loro di acquistare il prodotto. In questo modo potresti ottenere risultati molto migliori.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi ora.

Al tuo successo!

Ricevi pochi Like o hai poche condivisioni sui social?

L’argomento di oggi è…stai dando quanto vorresti ricevere?

Ora  di  come ottenere le cose che vuoi nella vita.

Molto spesso quando seguo le persone sui social media oppure quando ho dei clienti, mi sento dire: “non ricevo abbastanza Like nei miei post. Non sto ricevendo abbastanza condivisioni. Non ricevo abbastanza commenti” a cui rispondo: “Beh, ti piace, commentare e condividere i post degli altri?” e la loro risposta: “Oh, no, no, non ho tempo per quello“. Vedi il problema è qui!

Non puoi aspettarti di ottenere qualcosa se tu a tua volta non stai dando nulla, ora ovviamente questo si applica anche nelle relazioni, per esempio se non dai amore, è difficile riceverne. Se non rispetti le altre persone, di solito non otterrai rispetto dagli altri, e così via. Ma la stessa cosa vale anche in tutte le altre aree della tua vita, specialmente quando si tratta di social media. Se vuoi attirare più attenzione, più interazione sui social media, allora dovresti ricambiare, dovresti fare la stessa cosa con le altre persone.

Quindi una delle cose migliori che puoi fare prima di iniziare una Facebook Live o prima di pubblicare qualcosa sui social media è andare a riscaldare i social media, che tu sia su Facebook, su Instagram o prima di iniziare un video dal vivo, devi lasciare dei commenti su almeno 20 post di altre persone, condividerne anche un paio o magari pure in un gruppo sulla tua pagina del tuo profilo o altro. In questo modo, la gente noterà che “wow, gli piacciono i miei post. Sta condividendo i miei post. Sta commentando i miei post“. Pertanto, quando vai in diretta, c’è una maggiore possibilità che queste persone ti ricambino e dicano: “Ehi, mi piacciono anche i sui post. Commenterò anche i sui post. Condividerò anche questi post.

Quindi è molto importante dare ciò che vuoi ottenere. Se vuoi ottenere più attenzione devi prestare più attenzione, se vuoi ottenere più Like devi dare più Like e in questo modo otterrai risultati molto migliori nella tua attività. Lo stesso vale se vuoi lavorare con il tuo team e i clienti. Quindi, se vuoi più amore e più rispetto da parte dei tuoi clienti o membri del team, allora devi dare più amore e rispetto a tutti loro. Se vuoi più attenzione da loro, devi prestare più attenzione. Quindi funziona davvero così. E a volte, non è la stessa persona a cui dai che otterrai qualcosa, l’universo ha i suoi modi imperscrutabili di funzionare.

A volte ti capiterà di dare qualcosa a una persona e ne riceverai invece da un’altra. Accade anche questo. Quindi non aspettarti di ottenere dalla persona a cui dai, “le ho dato qualche attenzione, perché lei no sta facendo la stessa cosa“. Non ti arrabbiare, non farlo. Invece, dai a tutti la tua attenzione. Dai a tutti il ​​tuo supporto. Dai a tutti il ​​tuo incoraggiamento e l’incoraggiamento arriverà anche a te. Vedrai, provare per credere!

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi ora.

Al tuo successo!

Quanto ti costa NON CONOSCERE qualcosa?

Oggi vorrei parlarti dei danni che faresti a te stesso se non investi nella crescita professionale.

Molto spesso quando parlo alle persone dello sviluppo personale, della lettura di libri, della frequenza ai corsi, della partecipazione agli eventi, la gente dice sempre: “Oh, ma sai, costa un sacco di soldi. Costa questo denaro per partecipare a questo evento, costa un sacco di soldi per acquistare questo corso di formazione. Costa un sacco di soldi per fare questo, quello o l’altro“. Capisco, tutto costa denaro e tutto è un investimento. Può esserlo anche per me, che si tratti di un libro o di una formazione o di un corso, ma alla fine per me non è un costo ma si tratta di investimenti. Comunque tu la pensi, è un investimento, devi spendere soldi per questo!

Tuttavia, una delle cose migliori che abbia mai sentito quando si tratta di acquistare corsi di formazione, è stato qualcuno che ha detto: “Beh, capisco che costa così tanto, ma quanto ti costa non saperlo?

Ci hai mai pensato? Quanto ti costa non sapere come fare soldi su Instagram? Quanto ti costa non sapere come massimizzare l’uso di Facebook? Quanto ti costa non sapere come impostare un chatbot sulla tua pagina Facebook? Capisci?

Molte di queste cose potrebbero effettivamente farti guadagnare soldi, semplicemente se lo hai imparato, se sapessi come funziona e se lo studi. Sfortunatamente, la maggior parte delle persone è più brava a trovare scuse che a trovare il tempo per studiare qualcosa. E tu sai una cosa? Molte volte, non deve nemmeno costarti soldi. Deve solo costarti tempo e fatica perché il 99% delle cose che devi imparare, il 99% delle cose che non sai come fare, le puoi andare a trovare su un sito web molto speciale e cercare tutte le risposte. Vuoi sapere qual’è il sito speciale? Vuoi che ti dica il nome del sito web speciale dove puoi trovare tutte le informazioni utili? Vorresti? Va bene, te lo dirò ma non dirlo a nessuno. Va bene. È un segreto.

Il sito Web è www.google.com. Si chiama google.com. Oh, ne hai sentito parlare? Si. Bene, questo è il sito web, google.com. Se vai su Google, puoi trovare una risposta a quasi tutto. Come configurare la tua pagina Facebook? Come mettere un video su YouTube? Come fare questo o quello. Ancora meglio, puoi andare su YouTube e porre la stessa domanda lì e otterrai un video. Quindi non è nemmeno scritto, non devi nemmeno sforzarti a leggere… perdere tempo a leggere perché? potresti davvero guardare un video di qualcuno che lo ha già fatto. E poi devi solo rifare quello che ha appena fatto lui. E puoi imparare il 99% di cose del genere.

Sì, puoi acquistare corsi a pagamento e avrai tutto più conciso in un unico posto, ma un mucchio di informazioni che puoi comunque trovare gratuitamente. Ma troppe persone sono alla ricerca di scuse e troppe persone stanno trovando ragioni per cui:

Oh, sono troppo occupato. Non ho tempo di guardare un video su YouTube. Non ho tempo di andare su Google. ” E poi dicono: “Ma non so come farlo. Non so come fare.

Bene, qual è la tua scusa? Perché non lo sai? Voglio dire, Google non è appena uscito. Google e YouTube sono lì da un bel po’, avresti potuto andare a guardare 10 – 15 – 20 video fino a quando non capisci e impari quella determinata cosa che cerchi, quindi vai e usali.

Quanti soldi hai già perso, non imparando certe cose, non imparando a costruire il tuo business, non imparando come reclutare persone, non imparando a vendere prodotti, non imparando come impostare il tuo sito web? Ci sono così tante cose che altre persone usano per fare soldi su cui stai perdendo soldi perché non hai investito il tempo o non ti sei sforzato per imparare a fare quella cosa. Mi stupisce e, ehi, nemmeno io sono perfetto. Avrei potuto guadagnare molti più soldi se avessi iniziato a studiare, se avessi iniziato a investire in me stesso, molto, molto, molto prima e avrei potuto comprare ma non l’ho fatto. Ho aspettato, non so che cosa poi. Ma ora mi stupisce solo quanto è facile imparare le cose, quanto è facile scoprire le cose e applicarle nella tua attività e iniziare a vedere grandi risultati abbastanza velocemente.

Questo è il mio insegnamento e il mio consiglio per te. Spero che tu abbia apprezzato un po’ di valore in questo post, e se lo hai fatto, sentiti libero di condividerlo con altre persone. Se desideri entrare a far parte della mia squadra, non devi far altro che contattarmi ora.

Al tuo successo!